Celebrata il 25 novembre u.s. nella sala Gagliardi di palazzo “Trigona” a Noto,  la giornata della violenza contro le donne. Presenti il sindaco della Città Corrado Bonfanti  e l’assessora alla cultura Giusy Solerte la manifestazione ha voluto essere uno stimolo ed un contributo al tema, sottolineando gli aspetti drammatici del fenomeno e con il proposito  di celebrare non solo le donne vittime ma anche quelle che denunciano, reagiscono e rinascono.

Come ha affermato all’apertura dei lavori la presidente Francesca Ritrovato si è cercato di dimostrare che la violenza è un atto culturale  “E’ proprio la cultura – ha detto – lo  strumento per combattere il fenomeno, una cultura che sappia dare valore e dignità e sappia far prendere coscienza e responsabilità”.

La manifestazione è stata arricchita dalla lettura di brani, da canti e da coreografie con bravura preparati dalla socia Santinella Ingallina,  con la partecipazione di Giovanni Arezzo, attore apprezzato e già accolto nella nostra città, Melissa Gramaglia, Carola Pennavaria, e Corrado Vinci. Alcuni disegni e video realizzati da Carola Pennavaria  sono stati proiettati con la musica di due brani scritti da Sergio Pennavaria, uno dei quali apposta per tale occasione.

Sono stati premiati numerosi studenti di scuole di Noto per foto, disegni e brani riguardanti l’argomento violenza contro le donne.